Archivio mensile:giugno 2012

Francesco Gentilucci alla sua prima esperienza in Canada chiude la maratona di Tofino al 3°posto assoluto!
Ferma il cronometro in 2ore e 59, in una gara co lunghi settori sulla sabbia e più di 500metri di dislivello positivo.

La cosa comica è che Francesco non aveva capito di essere sul podio, infatti si è fermato per una “sosta toilette”, per fare qualche secondo di stretching e in ogni ristoro per bere un bicchiere d’acqua e ringraziare i volontari. Ha sempre corso con il 2° cento metri avanti e non ha premuto per andare a prenderlo….
Inoltre il premio principale cosisteva in filetti di pregiato salmone locale… sembra che i leoni marini abbiano gradito!
Speriamo comunque che il nostro atleta possa mantenere questa condizione per il CCC Monte Bianco!

Annunci

Un mese davvero davvero intenso!

Iniziamo dai FLOP!
E stata una pessima giornata la mia alle Porte Di Pietra,72km, montagna. dopo un’ottima partenza stavo correndo nel gruppo di testa coi primi 5 atleti. Mi sentivo bene e correvo rilassato fino al secondo ristoro, al km 22. Il caldo era allucinante e le condizioni veramente difficili. Poi ho avuto la brillante idea di bere oltre che acqua anche un bicchiere di sali, posti al ristoro assieme all’ acqua. Da li è iniziato l’ inferno! Io so già che faccio fatica a digerire i sali, ma l’acqua bollente dentro le cisterne in plastica non era poi un’ opzione così allettante, quindi mi sono lasciato tentare da questo bicchierino di sali fresco…
Quando mi sono trovato in ginocchio sull’ erba e stavo vomitando per la terza volta, attorno al km 27, ed ho visto che mancavano 50km e la prospettiva era di non poter piu mangiare nè bere nulla, ho deciso di piantare.

Dopo qualche ora però,è partita la gara sul percorso “corto” di 17km.
Angela era iscritta ed ho pensato che sarebbe stato bello accompagnarla. Quindi ho comprato un pettorale e lo ho messo sulla maglia. Non avevo ancora mangiato nulla ed il caldo era ancora tremendo. Oggettivamente, nella mia vita ho avuto idee migliori! 
Dopo 5 o 6 km ho detto ad Angela “vai vai, provo a fare il mio passo!”. In realtà al km 8 ero distrutto,completamente. Camminavo appena e la tentazione di ritirarmi era enorme. Poi ho pensato che due ritiri, su due gare diverse, lo stesso giorno, era troppo. Ho iniziato la discesa camminando, non riuscivo più a correre, però è stato un ottimo modo per riflettere su me stesso.

Angela invece ha completato il percorso senza problemi e con un ottimo passo, e questo ci riporta nella sezione SUCCESSI!
Infatti, Angela sembra aver ritrovato il passo giusto, e dopo qualche mese di acciacchi vari, è finalmente prontissima per tornare in gara.
Abbiamo poi conosciuto lungo il percorso Alessandro che si è rivelata una persona veramente simpaticissima ed in gamba, che ha deciso di unirsi alla squadra!
Benvenuto!

Inoltre, il nostro Lele, ha preso parte ad una 5 km a Milano, dove ha concluso quarto fermando il crono sotto i 21 minuti!
Chapeaux!

Infine, anche io mi sono tolto una soddisfazione al Trail dell’ orsa, 45 km, montagna, che ho corso il 27 maggio.
Ho chiuso al 6° posto assoluto, cedendo due posizioni negli ultimi chilometri.

Sono molto soddisfatto della prestazione anche perchè ho corso le salite più dure con i migliori corridori italiani, e perchè la gara era veramente bella e dura.

Detto ciò, Olly sta preparando le maglie del team. Tutto sarà fatto in stile DIY Do It Yourself, e questo è l’esempio di com la squadra vuole operare.

Un grosso saluto e in bocca al lupo a tutti. GO BUNNIES GO!

Francesco.